Richiesta prestiti con cessione del quinto: regole e procedimento

Se stai cercando informazioni su come richiedere la cessione del quinto e sulle procedure da espletare, in questo articolo ti daremo le informazioni che cerchi. Oggi ottenere un prestito da una banca è diventato sempre più complicato. Chi ha avuto disguidi bancari come protesti e pignoramenti di conto corrente o è iscritto alla black list per qualche rata di precedenti finanziamenti non onorata entro la scadenza, generalmente si vede respinta la richiesta di finanziamento. I dati statistici ci dimostrano che in forte aumento il numero delle persone che, per un motivo o per l’altro, opta per la cessione del quinto del proprio stipendio per ottenere immediata liquidità a tassi vantaggiosi.

Oggi, attraverso internet, è possibile consultare i vari portali che comparano online le varie condizioni offerte dagli istituti di credito e dalle società finanziarie per la cessione del quinto. La cessione del quinto è un prestito che viene  in soccorso dei dipendenti pubblici e privati e dei pensionati che dispongono di una busta paga o della pensione. Il finanziamento viene rimborsato in comode rate mediante una trattenuta del quinto dello stipendio netto.
A beneficiare di questa forma di prestito agevolato sono i dipendenti statali o para-statali, e o para-statali, e i dipendenti delle aziende private con più di 16 dipendenti e che godano di ottima salute dal punto di vista economico. La cessione del quinto può essere richiesta anche dai pensionati Inps ed ex gestione Inpdap.

Un requisito fondamentale per richiedere la cessione del quinto è che il richiedente debba aver prestato servizio da almeno tre mesi, mentre chi ha sottoscritto un contratto a progetto o a termine, può richiedere la cessione solo per la durata del contratto.
Per quanto concerne i pensionati, potranno richiedere questo finanziamento tutti i pensionati di enti pensionistici anche se protestati o pignorati.
La durata minima di una cessione del quinto è di 24 mesi, mentre la massima non può eccedere i 120 mesi.  Chi sottoscrive questa forma di prestito dovrà anche, per legge, sottoscrivere un’assicurazione sulla vita e sul rischio impiego. Sarà l’azienda a versare mensilmente l’importo della rata alla società che ha erogato il credito e quindi il dipendente si vedrà decurtato lo stipendio netto del 20%.

Per richiedere la cessione del quinto basterà compilare l’apposita richiesta che potrà essere effettuata anche online sul sito dell’istituto che dovrà erogare il credito. E’ necessario allegare alla domanda i propri documenti e l’ultima busta paga. In poche ore, il richiedente, si vedrà accreditare la somma sul proprio conto corrente.

Have something to say?

(No worries, we will keep your email safe! Also, make sure you fill in email and name fields before posting a comment.)